0828 031700
800 038 419

CONFERENZA STAMPA ANCORS

17 Giu 2021

CAMERA DEI DEPUTATI – LA CONFERENZA STAMPA ANCORS

“Sicurezza sul lavoro, salvare vite umane a costo zero si può.”

ROMA – CAMERA DEI DEPUTATI – 16 GIUGNO 2021 ORE 16.00  

 

Mettere a disposizione il know how per salvare le vite delle persone. Presentate ieri pomeriggio alle 16.00 nella Sala stampa della Camera dei Deputati, le nostre iniziative, in ambito di sicurezza sul lavoro, a costo zero”.  Lo hanno dichiarato in una nota Angelo DEIANA, Presidente di CONFASSOCIAZIONI e Luigi FERRARA, Presidente di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza.

“La sicurezza sul lavoro è un valore per tutti, ma per noi di CONFASSOCIAZIONI è un dogma – ha proseguito il Presidente DEIANA – soprattutto in questo periodo in cui le morti bianche hanno purtroppo ricominciato ad occupare le prime pagine dei giornali. Ci sentiamo in dovere di fare qualcosa anche già solo per il rispetto nei confronti di chi purtroppo ha perso la vita sul lavoro”.

“Ma non possiamo tralasciare – ha continuato il Presidente di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza, Luigi Ferrara – i numeri che sono impressionanti già per i primi tre mesi di quest’anno considerando che all’Inail sono arrivate 185 denunce di infortunio mortale che portano ad un aumento di oltre il 10% dei decessi rispetto allo scorso anno”.

Le nostre iniziative di supporto e formazione riguardano gli ambiti più delicati, quali lavoro e scuola – ha proseguito FERRARA che è anche Presidente di ANCORS, l’associazione maggiormente rappresentativa in ambito di sicurezza sul lavoro In Italia – e prevedono il coinvolgimento dei nostri associati, responsabili della sicurezza, esperti e consulenti, che mettono a disposizione il loro tempo per questa giustissima causa supportati  dall’esperienza e dai risultati soddisfacenti maturati con il progetto Sicura – Mente realizzato nel 2019 in collaborazione con Inail Direzione centrale prevenzione”.

“Tra le altre nostre proposte – ha fatto notare Luigi FERRARA – il rilancio sulla semplificazione del quadro normativo, già presentata alla Camera nel 2019, che identifica i principi essenziali di sicurezza e abroga alcune disposizioni inefficienti. L’idea di istituire un’Agenzia Nazionale per la Sicurezza sul Lavoro che, a voce unica, possa parlare a tutti i cittadini con lo scopo di rendere virale la cultura della prevenzione nel nostro paese. Ed infine, sulla falsariga del Durc, la costituzione del Documento Unico Sicurezza Sul Lavoro, più semplicemente DUSSL, che secondo noi potrebbe essere rilasciato dall’INAIL”.

“Nel caso fosse difficile ipotizzare la nascita di un’Agenzia nazionale per la Sicurezza sul Lavoro – ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA – non certo sarà complicato pensare ad un Dipartimento presso Palazzo Chigi, inteso come una unità di sintesi e di coordinamento che riporti al Presidente del Consiglio le realtà dei lavoratori e delle imprese. Resta comunque, quale dato di fatto imprescindibile per il periodo di transizione che stiamo vivendo, rinnovare o creare nuove consapevolezze. E per far ciò è necessario formarsi, nel breve come nel lungo periodo. Da qui la bontà delle iniziative, in materia di sicurezza, annunciate. È solo creando consapevolezza benefica, che si può garantire un futuro migliore a tutti. E farlo uniti per il bene del nostro Paese è il nostro obiettivo”.

 

Le iniziative di CONFASSOCIAZIONI e ANCORS rivolte alle imprese, alle scuole e ai lavoratori

1) Formazione nelle aziende per il rilevamento dei punti critici.

Partecipare con gli esperti di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza e ANCORS alla vita delle aziende, con una maggiore attenzione rivolta alla PMI e alle micro-imprese dove la cultura della prevenzione sulla sicurezza stenta ancora a svilupparsi concretamente, collaborando ampiamente con i Responsabili dei Lavoratori laddove presenti per fornire formazione e consulenza specialistica in particolare sulle macchine ed attrezzature a maggior livello di rischio.

2) Sensibilizzazione nelle scuole per la prevenzione della sicurezza. Formazione dedicata agli studenti di ogni ordine e grado per promuovere la diffusione della cultura della prevenzione sulla sicurezza così da rendere abituale un comportamento al momento ancora eccezionale: muoversi e vivere consapevoli che con la giusta sicurezza è meglio.

3) Collaborazione con gli RLS per favorire il più possibile il confronto e lo scambio di informazioni tra i diversi ambiti. L’obiettivo è formare anche nuovi RLS e trasformare lo straordinario in ordinario, ovvero creare la giusta consapevolezza per sottolineare quanto sia importante la prevenzione per la sicurezza sul lavoro. E quindi far sì che questa attenzione non sia vista come un dovere ma come un diritto per la salvaguardia di noi stessi e di chi ci sta vicino. Per richiedere una consulenza gratuita è stato messo a disposizione il seguente numero verde 800038419

 

Le proposte di CONFASSOCIAZIONI e ANCORS rivolte alle Istituzioni

1) Istituzione dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza sul Lavoro intesa come cabina di regia unica nazionale, in grado di parlare a tutti i cittadini e alle famiglie con lo scopo di diffondere, in maniera virale, la cultura della prevenzione in Italia. Questi gli obiettivi: a) coinvolgere tutti i cittadini in attività formative e informative per renderli consapevoli dei rischi e attenti ai pericoli derivanti genericamente dall’ambiente e, di conseguenza, anche dall’ambito lavorativo perché riteniamo che un cittadino più consapevole sia un lavoratore meno esposto; b) rendere partecipi tutti i soggetti coinvolti della nuova strategia nazionale di prevenzione così da creare una voce unica, in grado ci crescere sempre più perché non ci può essere comportamento sicuro che non sia consapevole, ossia frutto di un’adeguata comprensione dei messaggi di prevenzione acquisiti dai cittadini e dai lavoratori. c) sviluppare programmi nelle scuole di ogni ordine e grado per diffondere la cultura della prevenzione e farla diventare un comportamento abituale sia nella vita privata che sul lavoro.

2) Semplificazione del quadro normativo, con l’identificazione dei principi essenziali di sicurezza a) nelle direttive europee e nelle norme tecniche b) nelle “buone prassi” c) nelle “linee guida” con conseguente abrogazione delle disposizioni di dettaglio, che generano solo costi inadeguati e sproporzionati a carico delle aziende, in particolare di quelle piccole, ma non rendono in efficacia anzi: la prima conseguenza che generano è la diminuzione della percezione della cultura della prevenzione nei datori di lavoro e nei lavoratori.

3) Creazione del DUSSL “Documento Unico Sicurezza Sul Lavoro” in grado di attestare la regolarità degli adempimenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (corretta redazione del DVR, delle nomine, delle visite mediche e della formazione). Dati che sono in possesso delle associazioni come ANCORS e che possono essere trasmesse all’Inail attraverso l’accesso al SINP, Il sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro previsto dall’articolo 8 del decreto legislativo n. 81 del 2008.

#ANCORS #CONFASSOCIAZIONI #CONFASSOCIAZIONISICUREZZA #sempreunpassoavanti

Please follow and like us: